La normativa sulla radio CB

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno e l’inizio del nuovo si avvicina la data entro cui bisogna pagare il contributo annuale per l’uso della radio CB, che molti fuoistradisti hanno installato sui loro mezzi.

Abbiamo pensato di creare una pagina apposita sul sito per riassumere la normativa  rigurdante l’uso della radio CB con un taglio pratico e spiegare come comportarsi  per rispettare le prescrizioni in materia.

La cose da fare per esser in regola sono poche e abbastanza semplici ed il contributo annuo è modesto.  Pertanto è opportuno mettersi in regola. Non vale la pena correre il rischio: in caso di controllo da parte degli organi preposti, le sanzioni previste sono al contrario tuttaltro che modeste. Se si è già presentata la dischiarazione di inizio attività  basta ricordarsi di pagare  la tassa annuale per il 2013.

C’è tempo per pagare: lo si può fare dal 1 al 31 gennaio 2013. Chi ha pagato il contributo l’anno scorso deve solamente copiare il bollettino modificando la causale che dovrà fare riferimento  al 2013. Il contributo è lo stesso dell’anno scorso e così pure (per la Lombardia!) il numero di conto corrrente postale  Per le altre regioni è meglio verificare contattando eventualmente  l’Ispettorato Territoriale di competenza sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Chi invece deve “cominciare da zero” perchè la precedente dichiarazione è scaduta o perchè avrà ricevuto come regalo (o si regalerà…) per Natale  una bella radio CB per il suo fuoristrada, può dare un’occhiata alla pagina che abbiamo creato sotto la voce Tecnica del menù del sito dove potrete trovare anche i modulo in pdf per la compilazione della dichiarazione  .

Commenti chiusi